Francesco Meli“Giovani” e “collaborazioni” sono le parole-chiave della prossima Stagione Concertistica del Comune di Forlì. Il programma 2019 è stato presentato a tutta la città lo scorso 26 novembre. “Un vero lancio verso il futuro”. Il cartellone è stato così definito da Danilo Rossi, che ne è Deus ex machina”. Sono previsti nove concerti, che dal 15 gennaio al 4 maggio saranno distribuiti tra il Teatro Diego Fabbri ed il San Giacomo, con inizio alle ore 20,30.

Uri CainePer una settimana Forlì si veste di jazz. Nasce infatti “Jazz a Forlì - musica per libere menti”. L’entusiasmo con cui da 10 anni i volontari dell’associazione culturale forlimpopolese “Dai de jazz” stanno organizzando concerti di grande qualità ha affascinato il Sindaco di Forlì, Davide Drei, e l’Assessora alla Cultura, Pari Opportunità e Politiche Giovanili, Elisa Giovannetti, che hanno intravisto l’occasione di portare in città jazz di altissimo livello e di valorizzare al contempo le nuove generazioni del jazz romagnolo. Per il Comune di Forlì è anche un’opportunità di mettere un’ulteriore tassello per completare la riqualificazione della vita musicale cittadina soprattutto attraverso l’obiettivo di creare un nuovo pubblico.

Ivano MarescottiNon solo musica, ma anche teatro…. e sport. Questa è la proposta degli “Amici dell’arte” per questo autunno 2018. Come sempre l’associazione culturale forlivese propone tre appuntamenti per la rassegna “E… la musica continua” come preludio della più consistente stagione invernale e primaverile, che prenderà il via a gennaio.Questo piccolo ciclo di eventi non è tuttavia meno significativo soprattutto perché si apre con una presenza molto importante: sabato 27 ottobre alle ore 21,00 il celebre attore romagnolo Ivano Marescotti, accompagnato al pianoforte da Daniele Furlati, porterà sul palcoscenico del Teatro Il Piccolo Bestiale quel Giro d’Italia

Costituzione.Carlo Vistoli aprirà la quinta edizione di “Musica delle passioni”. La rassegna, che torna a mettere in rapporto arti, storia e filosofia, sarà quest’anno dedicata a “Costituzione. Passione Per La Libertà. 70° anniversario della Carta Repubblicana”. L’iniziativa è promossa da “50&più” di “Confommercio” con il patrocinio del Comune di Forlì, della Provincia di Forlì-Cesena e della Regione Emilia-Romagna. Il programma studiato quest’anno da Filippo Pantieri ed Andrea Panzavolta ancor più degli altri anni pone in dialogo passato, presente e futuro, per metterne in luce i complessi rapporti.

The NecksUn evento di livello nazionale attende Forlì nel prossimo week end con una serie di concerti in esclusiva o in data unica. Star da tutto il mondo si sono date appuntamento al San Giacomo per dare vita alla terza edizione di “Forlì Open Music”, intitolata “Note al presente”. La manifestazione, promossa dall’Assessorato alla Cultura, è come sempre curata da “Area Sismica” e da Elisabetta Righini.

Fred FrithNuovi orizzonti si aprono a Ravaldino in Monte. “Area Sismica” è da poco entrata nel “Fondo Unico dello Spettacolo” del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, risultando prima nella categoria “Musica - prime istanze”. Si tratta di un riconoscimento che, oltre ad essere di grande prestigio, incentiva l’associazione a proseguire con sempre maggiore impegno l’attività di questi anni. Altri stimoli sono venuti dall’esito positivo della piccola rassegna che si è svolta tra giugno e luglio e che ha visto un aumento di presenze: lo spazio esterno di via Le Selve 23 si è rivelato particolarmente adatto all’ascolto della musica dal vivo. Altrettanto incoraggiante è stato il Crowdfunding, raccolta fondi che ha permesso di completare la ristrutturazione della sede: metà delle donazioni sono arrivare dall’estero.

L’ArcangeloNell’immaginario collettivo l’Arcangelo è identificato con la sua funzione di portatore di un messaggio lieto. Dalla suggestione di questa figura è nata una realtà, sempre più complessa, che dal 2010 porta la musica, intesa come messaggio positivo, a Forlì e non solo. “L’Arcangelo” è così divenuto un nome sotto le cui ali Francesca Ragni ed Enrico Zattoni hanno fatto prima nascere poi crescere uno progetto che ha preso l’avvio da uno studio di registrazione, “L'Arcangelo Recording”, e da una scuola di musica in pieno centro storico. In questi giorni però “L’Arcangelo” cambia punto di partenza per i suoi voli e sabato 29 settembre alle ore 16,30 apre la nuova sede a La Selva, nella campagna tra Forlì e Forlimpopoli, in via Luciano Lama 2/B.